- L'Alfa Romeo SZ

ALFA ROMEO SZ : LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL BISCIONE

2d ago

160

Sul finire degli anni '80 l'Alfa Romeo decise di presentare una nuova vettura sportiva per mostrare il progresso tecnologico raggiunto dai suoi centri di ricerca.

La sezione frontale

Denominata SZ è disegnata dalla carrozzeria Zagato nel 1989, venne presentata al salone di Parigi e prodotta in 1036 esemplari fino al 1991.

La sezione laterale

Basta su di un telaio in acciaio ricoperto da una carrozzeria realizzata in materiale termoplastico , la vettura implementava un propulsore V6 Busso 3.0 gestito da un cambio manuale a cinque rapporti ed abbiato alla trazione posteriore.

La sezione posteriore

Dalla potenza di 210 cv con coppia di 245 Nm, il motore era in grado di spingere l'auto fino ad una velocità massima di 245 km/h co accelerazione da 0 a 100 km/h in sette secondi.

L'abitacolo

Sia le sospensioni che l'impianto frenante erano derviati dalla 75 Turbo IMSA mentre il design della carrozzeria era stato specificamente progettato per sfruttare al massimo l'effetto suolo.

Test Drive della SZ

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

New Love food? Try foodtribe.

Join in

Comments (0)

    YOU MIGHT ALSO LIKE

    0