Audi introduce RS Q8, la versione iper-performante del proprio SUV di grandi dimensioni, svelando quindi quello che di fatto è il SUV più potente mai realizzato dalla casa dei quattro anelli.

RS Q8 è alimentata da un 4 litri V8 biturbo da 600 cavalli e 800 Nm di coppia ed è in grado di accelerare da 0 a 100 in 3,8 secondi e da 0 a 200 in 13,7 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h ma con il pacchetto dynamic package è possibile rimuovere il limitatore per una velocità di 305 km/h.

Il V8 biturbo è abbinato a un sistema mild-hybrid (MHEV) con un generatore elettrico da 48-volt. Mild-hybrid significa che il propulsore elettrico aiuta il motore a benzina per alcune cose, come ad esempio il recupero dell'energia in frenata, ma non può essere mai utilizzato da solo. Riesce a recuperare fino a 12 kW di potenza per contribuire all'efficienza sia di consumi che di emissioni. Questo non serve solo a ridurre i consumi, che su un'auto del genere potrebbe non sembrare poi così importante, ma serve anche e soprattutto a ridurre le emissioni medie, un aspetto cruciale perché i costruttori possano continuare a produrre auto così. Il 4 litri TFSI è abbinato alla trazione integrale permanente QUATTRO dotato di torque vectoring e un cambio tiptronic da 8 marce. La distribuzione della potenza è leggermente sbilanciata sul posteriore (40:60) ma la ripartizione viene gestita elettronicamente in base al tipo di guida e terreno fino a un rapporto massimo di 70:30 all'anteriore o 15:85 al posteriore.

RS Q8 è anche dotata di un modulo d'efficienza chiamato COD (cylinder on demand), grazie al quale l'auto può disattivare alcuni cilindri in base al tipo di guida per massimizzare l'efficienza quando non è richiesta tutta la potenza. Ad esempio quando si viaggia ai medi e bassi regimi in una marcia alta, l'auto disattiva i cilindri 2, 3, 5 e 8 bloccandone valvole e iniezione e trasformando l'auto in 4 cilindri. Questo tipo di processo avviene in maniera automatizzata ed è controllato dal cervello elettronico dell'auto, quindi avviene in una frazione di secondo.

A livello tecnico c'è una lista infinita di dotazioni di cui poter parlare, dalle sospensioni adattive al sistema elettromeccanico (optional) chiamato EAWS (stabilizzazione rollio attiva) per minimizzare il rollio in curva. Il guidatore può cambiare le modalità di utilizzo grazie a Audi drive select con 8 configurazioni: comfort, auto, dynamic, efficiency, allroad, offroad e RS. Quest'ultima è personalizzabile con due ulteriori modalità RS1 e RS2 ed è selezionabile con il tasto RS Mode sul volante. Permette di personalizzare vari aspetti dell'auto come tipologia di gestione motore e trasmissione, sospensioni, sound del motore e persino l'utilizzo del clima.

A livello estetico RS Q8 si presenta con qualità dinamiche e attitudine sportiva enfatizzata dai vari dettagli tipici della sigla RS, come ad esempio il doppio impianto di scarico RS con terminali neri. Di serie i cerchi da 22 pollici in alluminio a dieci razze con freni in materiale composito con pinze a 10 pistoncini di colore nero (optional il rosso). A richiesta sono disponibili anche i freni RS in carboceramica con pinze grigie, rosse o blu.

La griglia è dipinta di nero high gloss con disegno a nido d'ape RS, così come lo spoiler e il diffusore posteriore. Sono disponibili nove colori, uno effetto solido e otto con effetto metallico e perlescente. Gli specchietti neri sono di serie in alternativa si può scegliere tra effetto alluminio e carbonio. Anche le luci LED sono personalizzabili, sia all'anteriore che al posteriore, e in alcuni casi, ad esempio quando l'auto è parcheggiata, proiettano la dicitura RS sull'asfalto. Non serve ovviamente a niente, ma è una di quelle cose che fa figo avere.

Con i sedili posteriori ribaltati, il volume nel bagagliaio aumenta fino a 1.755 litri.

Con i sedili posteriori ribaltati, il volume nel bagagliaio aumenta fino a 1.755 litri.

All'interno la selleria è di serie in pelle Nappa o Valcona, tessuto sportivo e/o Alcantara con la cucitura RS qui e là mentre le finiture per portiere e cruscotto sono disponibili in carbon matt, gray oak (simil-legno) e alluminio Spectrum. Sono presenti nuovi ADAS (ben 30 sistemi di assistenza alla guida complessivi) inclusi cruise control adattivo, allarme cambio corsia e assistenza parcheggio e manovra con telecamere a 360 gradi. Il sistema infotainment include anche un navigatore integrato MMI plus, connessione LTE e hotspot Wi-Fi, il tutto abbinato al Virtual Cockpit Audi.

L'auto arriverà nelle concessionarie italiane ed europee nel corso del primi quattro mesi del 2020 con prezzi intorno ai 120-127.000€.

New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
4
Loading...