Bentley presenta Flying Spur a Milano

6d ago

876

All'interno dello showroom di Milano, Bentley ha presentato la nuova e attesissima Flying Spur nello showroom, la terza generazione della super berlinona che arricchisce un'annata eccezionale per Bentley che ha iniziato a festeggiare il centenario a gennaio e non ha ancora smesso.

La linea è imponente e elegante, con la griglia in bella mostra in mezzo ai fari LED con effetto cristallo, mentre sul cofano spicca la Flying B (estraibile) come ai tempi belli. I cerchi disponibili, da 21 pollici a dieci razze o da 22, completano l'aspetto.

All'interno il dettaglio che preferisco è lo schermo a scomparsa. I display sono una parte essenziale della struttura negli interni delle auto moderne, ormai non se ne può fare a meno perché servono per controllare tutto e, soprattutto in auto così, di cose da poter gestire ce ne sono tante. Mi piace molto l'idea di montarlo a scomparsa perché la plancia così è più lineare, più fluida.

Anche il cruscotto è digitale, con display da 12,3 pollici. L'auto integra Apple CarPlay, mappe satellitari e integrazione con My Bentley app, un'applicazione che consente di interagire con lo smartphone tramite realtà aumentata. Ci sono ovviamente anche sistemi di assistenza per traffico e parcheggi, con videocamera e Night Vision, head-up display e blind spot. La lista è lunga e al di là di questi, trattandosi di una Bentley, la lista di combinazioni, materiali e scelte possibili, sia per gli interni che per gli esterni, è infinita.

Sotto il cofano batte un W12 da 6 litri che unisce tradizione a modernità, un bel polmone capace di erogare 635 cavalli e 900 Nm di coppia e abbinato a un cambio doppia frizione a 8 marce. L'auto accelera da zero a cento in 3,7 secondi mentre la velocità massima è 333 km/h.

Cambia molto anche la guida perché Flying Spur si presenta con un nuovo telaio in misto alluminio e materiale composito e, per la prima volta su una Bentley, lo sterzo elettronico che lavora assieme al nuovo sistema Active All Wheel Drive e Bentley Dynamic Ride.

Flying Spur è un'auto del 2020 ma si presenta con lo spirito e l'anima che sembra un po' persa nel mondo auto moderno, è grande e filante senza dissimularlo o nasconderlo. Ha un motore gigante e un serbatoio altrettanto capiente (90 litri). Non è solo una nuova auto, è anche e soprattutto un omaggio a un certo tipo di automobilismo che, fortunatamente, esiste ancora.

New Love food? Try foodtribe.

Join in

Comments (0)

    YOU MIGHT ALSO LIKE

    0