- La Brabham BT52

Nel 1982 la FIA mise al bando le vetture da Formula 1 ad effetto suolo e ciò costrinse numerosi costruttori a modificare lo sviluppo dei propri mezzi.

La sezione frontale

La sezione frontale

Anche la Brabham si adeguò con la sua BT52 progettata da Gordon Murray, una vettura notevolmente rivoluzionaria che impiegava sia un telaio monoscocca misto in fibra di carbonio e aluminio che un nuovo schema per le sospensioni di tipo push-rod.

La sezione laterale

La sezione laterale

Come propulsore venne adottato un quadricilindrico BMW M13 1.5 Turbo da 660 cv di potenza che permetteva una migliore distribuzione dei pesi grazie alle sue ridotte dimensioni.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Affidata a Nelson Piquet e Riccardo Patrese, la BT52 ottenne quattro vittorie e permise al pilota brasiliano di laurearsi campione del mondo per la seconda volta nella sua carriera.

Descrizione tecnica della BT52

Loading...

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
0
Loading...