Che fine ha fatto Opel?

38w ago

495

Il periodo General Motors

All'inizio degli anni 2000 la Opel si trovava sotto la dirigenza General Motors (Cadillac, Chevrolet, Buick) e vendeva vetture note e divertenti come le sempreverdi Astra e Corsa ma anche monovolume discutibili come la Agila e la Meriva. General Motors infatti non riusciva in alcun modo a risollevare il marchio e produrre rendita. Le provò un po' tutte: dalla joint-venture con l'allora gruppo Fiat (oggi FCA), con cui condivise progettazione e sviluppo di alcuni modelli, fino alla messa in vendita di vetture elettriche quando ancora non se ne parlava (era il lontano 2012, vi ricordate l'Ampera, gemella della Chevrolet Volt?). Nel 2007 tuttavia, i vertici GM decisero di assumere un certo Mark Addams (precedentemente ingegnere presso Ford) e lo spedirono dritto al quartier generale Opel dove diresse vari progetti tra cui quello della nuova Opel Insigna, unica vera vittoria di GM rispetto al marchio. Tuttavia il marchio era sempre in negativo e tale era (o almeno sembrava) la brama di General Motors di liberarsi del marchio che nel 2009 cercò anche di cederlo al gruppo austrocanadese Magna-Steyr.

La semi-rinascita sotto GM e la cessione al gruppo PSA

Nel 2012 le cose sembrarono andare un po' meglio con l'avvento in sequenza di nuovi modelli quali la Mokka (in seguito Mokka X), la Cascada, la Adam e la nuova Karl (in sostituzione della Agila) per citarne alcune. Tutti i tentativi risultarono comunque inutili in quanto il brand continuava a non produrre utili fino a quando, nel 2017 questo non fu acquisito dal gruppo PSA (Peugeot, Citroën) insieme al marchio gemello Vauxhall (nei mercati britannici), con una manovra di circa 2 miliardi di euro. Il gruppo PSA infatti riuscirà a risollevare le sorti di Opel e tornare a vedere il marchio produrre utili dopo ben 19 anni grazie all'uscita azzeccata di modelli come versioni più potenti (OPC?) e restyling delle varie Corsa, Astra e Insignia e di modelli totalmente nuovi come la Crossland X e la Grandland X che vanno a completare l'offerta Suv della casa.

E adesso cosa si prospetta in futuro?

Opel ha già dichiarato di voler interrompere la vendita di modelli legati a vecchie piattaforme GM (Adam, Karl, Cascada) per un totale rinnovamento del brand e grazie anche a collaborazioni a stretto contatto con Peugeot e Citroën ci promette novità d'avanguardia come ad esempio il sistema Advanced Grip Control che permette a una vettura 2WD di comportarsi come se fosse una 4x4.

E sì, avete letto bene: perché il termine "Avanguardia" non solo strizza l'occhio ad un altro brand tedesco (non vi viene in mente proprio nessuno?) ma è sinonimo anche di design e funzioni innovative!

Insomma, non ci resta che sperare che il brand continui a crescere e magari in futuro potremmo rivedere il ritorno di grandi classici come la Tigra oppure le famose Opel Kadett e Manta! Intanto vi lascio qua sotto con il concept appena presentato della prossima vettura: la Opel GT X Experimental!

New Love food? Try foodtribe.

Join in

Loading...
Comments (0)
    Loading...
    Loading...
    Loading...
    0
    Loading...