Anche quest'anno la Mercedes-Benz ha portato a casa il mondiale di Formula 1 conquistando sia il titolo costruttori che quello piloti, ma nonostante la vittoria il campionato non è stato un'assoluto dominio del team tedesco e le sqaudre equipaggiate con le power unit teutoniche hanno avuto una competività non esattamente brillante.

MERCEDES-AMG F1 W10 EQ POWER+

La nuova F1 W10 EQ Power+ è stata realizzata riprendendo molte impostazioni del design della precedente W09 ma affinandole e migliorandone per avere un miglior CX.

La sezione frontale

La sezione frontale

Basata su di un telaio con struttura a nido d'ape in fibra di carbonio, il mezzo è dotato di un propulsore Mercedes-AMG M10 EQ Power+ V6 1.6 da 990 cv gestito da un cambio sequenziale ad otto rapporti.

La sezione laterale

La sezione laterale

All'inizio della stagione Valtteri Bottas si è mostrato estremamente determinato nel voler ribadire che quest'anno lui sarebbe stato direttamente in lotta per il titolo mondiale con il suo compagno di squadra Lewis Hamilton, ma la vittoria in tre GP e numerosi podi non gli hanno permesso di contrastare le 11 vittorie e i sei podi del corridore britannico che si è riconfermato campione del mondo per la sesta volta e portando alla vittoria la Mercedes-Benz per il sesto anno di fila nel mondiale costruttori.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Continua a mancare però quel dominio assoluto risalente al mondiale 2016, in quanto il team tedesco è stato notevolmente agevolato dalla mancanza di uno strategy group efficente in Ferrari e da un' incostanza nei risultati per quanto concerne la Red Bull. Se la squadra italiana e quella austriaca riusciranno a colmare questi vuoti, forse assisteremo ad un passaggio di consegne nei prossimi campionati...

RACING POINT RP19

La prima stagione della Racing Point dopo che Lawrence Stroll ha acquisito la Force India ha deluso un pò le aspettative dopo che il team indiano aveva goduto di un'ottima progressione fino alla stagione 2017.

La sezione frontale

La sezione frontale

La nuova RP19 è stata progettata sempre da Andrew Green e , oltre ad essere equipaggiata con la stessa power unit delle Silver Arrows, presentava degli affinamenti aerodinamici rispetto alla precedente Force India VJM11.

La sezione laterale

La sezione laterale

Sergio Perèz si è rivelato il migliore dei due corridori della scuderia ottenendo un discreto numero di piazzamenti a punti mentre Lance Stroll, figlio del nuovo proprietario della scuderia, ha corso in maniera estremamente discontinua arrivando a punti in sei gare su ventuno.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

E' sempre bene ricordare che il team ha cambiato proprietario anche per permettere a Lance di continuare a correre dopo essere stato silurato dalla Williams alla fine del 2018 per scarsità di risultati.

WILLIAMS FW42

Quella della Williams è una storia triste e dolorosa, che sembrava dove aver fine quest'anno con l'ingresso di due piloti talentuosi come Robert Kubica e George Russel e che invece si è trasormata in un incubo ad occhi aperti.

La sezione frontale

La sezione frontale

La nuova FW42 è stata progettata nuovamente da Paddy Lowe e implementava la stessa power unit di Mercedes-Benz e Racing Point affinando il design rispetto alla precedente FW41.

La sezione laterale

La sezione laterale

Se la dirigenza del team inglese pensava che il 2018 fosse stato l'anno peggiore di sempre si è dovuta ricredere alla fine della stagione 2019, chiudendo in ultima posizione con un solo punto guadagnato da Kubica in maniera fortuita al GP di Germania.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

La peggiore stagione del team britannico non va ricercata nei piloti ma nella progettazione approssimativa della vettura, figlia di una generale mancanza di fondi che non solo ha ritardato lo sviluppo del mezzo ma ha anche provocato situazioni paradossali come la richiesta di non forzare in pista per evitare di danneggiare le vetture in quanto non potevano essere riparate per la mancanza di componenti di ricambio.

VERDETTO

Questa situazione in cui la Williams grava mi colma di tristezza, in quanto è una pugnalata al cuore vedere ridotta in questo modo una delle storiche scuderie che ha contribuito in maniera determinante a forgiare la leggenda della Formula 1. Voi cosa ne pensate?

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.

Join in

Loading...
Comments (2)
    Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
2
Loading...