- La Ferrari P4/5

FERRARI P4/5 : ISPIRANDOSI ALLA GRANDEZZA

1w ago

349

Nel 1967 la Ferrari riuscì a prendersi la sua rivincita sulla Ford conquistando il titolo nel World Sportscar Championship impiegando diverse vetture.

L'originale Ferrari 330 P3/4

Tra di esse vi fu la 330 P3/4 , vincitrice della 24 Ore di Daytona del 1967 ma rimasta pesantemente danneggiata durante la 24 Ore di Le Mans.

La sezione frontale

Ciò che rimaneva della vettura venne acquistato in seguito dal collezionista statunitense James Glickenhaus, il quale la restaurò completamente e da essa prese ispirazione per un'idea.

La sezione laterale

Richiese infatti alla Ferrari di costruirgli una Enzo con il design ispirato alla 330 P3/4 , e dopo l'approvazione del progetto l'incarico venne girato alla carrozzeria Pininfarina.

La sezione posteriore

Nacque così nel 2006 la P4/5 , progettata da Ken Okuyama e la cui meccanica era interamente basata su quella della famosa supercar costruita dalla Ferrari nel 2002.

L'abitacolo

Progettata da Ken Okuyama, la vettura costò 4 milioni di dollari ed ispirò a sua volta la successiva P4/5 Competizione iscritta al VLN del 2011.

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

New Love food? Try foodtribe.

Join in

Comments (2)

YOU MIGHT ALSO LIKE

Turtle Wax Test Drive breaks the internet
Kingship | Hot Wheels McLaren F1 GTR | Studio Diecast
Once Upon A Time in Kagoshima | Tomica '02 Honda NSX-R | Diecast Diaries
My updated plans for my Honda Civic
2