- La Lancia D50

Nel 1953 Gianni Lancia decise di entrare nel camponato mondiale di Formula 1 e per il progetto della vettura coinvolse Vittoria Jano.

La sezione frontale

La sezione frontale

Ne nacque così un'anno dopo la D50, una monoposto equipaggiata con un propulsore V8 2.5 dalla potenza di 260 cv e dotata di due serbatoio posti ai lati dell'abitacolo.

La sezione laterale

La sezione laterale

Portata in gara da Alberto Ascari e Luigi Villoresi tra il 1954 e il 1955, la vettura non ottenne dei buoni risultati e la morte di Ascari avvenuta durante dei test a Monza indusse la Lancia a ritirarsi dalle gare.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Le vetture , i progetti e tutto il materiale tecnico vennero ceduti alla Scuderia Ferrari che apportò diverse modifiche al progetto originale per rendere più competitiva la vettura.

Lo schema meccanico della D50

Lo schema meccanico della D50

Affidata ai corridori Peter Collins e Juan Manuel Fangio, la D50 conquistò cinque corse ed il titolo mondiale con il pilota argentino.

Highlights del GP di Francia del 1956

Loading...

Highlights del GP d'Argentina del 1956

Loading...

Highlights del GP di Gran Bretagna del 1956

Loading...

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
0
Loading...