- La McLaren MP4-5

All'inizio della stagione 1989 la FIA aveva messo al bando i propulsori Turbo e questo costrinse la McLaren e la Honda ad adeguarsi alle nuove normative rielaborando la precedente MP4-4 che aveva dominato nel mondiale 1988.

La sezione frontale

La sezione frontale

Nacque così la MP4-5, basata su di un monoscocca in fibra di carbonio e Kevlar e dotata di una scocca più stretta per meglio adattarsi al nuovo motore aspirato.

La sezione laterale

La sezione laterale

Quest'ultimo era un Honda RA109-E V10 gestito da un cambio manuale Weismann a sei rapporti ed abbinato alla trazione posteriore.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Nella stagione 1989 non vi fu il dominio schiacciante della McLaren a cui si era assistito nel 1988, ma la rivalità tra Porst e Senna si innescò brutalmente a partire dal GP di San Marino.

La sezione superiore

La sezione superiore

Senna vinse più gare al prezzo di numerosi ritiri e di una squalifica nel GP del Giappone dopo il contatto con Prost alla chicane del triangolo, e fu proprio il pilota francese a spuntarla grazie ad una maggiore regolarità nei piazzamenti.

Lo schema tecnico

Lo schema tecnico

La guerra Prost-Senna non era però conclusa e altri capitoli l'attendenvano nelle stagioni successive...

Riassunto della stagione 1989

Loading...

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
0
Loading...