Nei suoi quasi vent'anni di produzione, la Porsche 928 è stata proposta in svariate versioni sempre più prestazionali ma mai in varianti come roadster o targa.

O almeno, non ufficialmente in quanto alcuni elaboratori provarono a realizzarla autonomamente tra la fine degli anni '70 e l'inzio degli anni '80.

BB COMPANY 928 CABRIO

La prima azienda a provare a realizzare una roadster fu nel 1979 la tedesca bb Company di Rainer Buchmann, la quale era specializzata in avanzate elaborazioni di vetture Porsche e Mercedes-Benz.

La sezione frontale

La sezione frontale

Il tetto in lamiera del mezzo venne tagliato e, dopo aver rinforzato il telaio per sopperirne alla mancanza, venne aggiunto un tettuccio di tela derivato da una Mercedes-Benz 500SL riadattato per essere usato sulla 928.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Costruita in meno di dieci esemplari fino al 1982, la vettura venne dotata di un quadro comandi digitale e di un volante multifunzione, due accessori che all'epoca erano all'avanguardia nella tecnologia automobilistica.

Video promozionale della 928 Cabrio

Loading...

CARELLI DESIGN C928

Un modello meno avanzato ma più elegante venne proposto nel 1981 dalla statunitense Carelli Design su commissione del reparto americano della Porsche che voleva testare la risposta dei propri clienti ad un prodotto di questo tipo.

La sezione frontale

La sezione frontale

La vettura, denominata C928, presentava interni impreziositi con pelle Connelly e un tettuccio di tela ripiegabile appositamente realizzato e non convertito e adattato da alti mezzi. Prodotta in otto esemplari, non ricevette l'approvazione finale della produzione in serie da parte della Porsche che preferì concentrarsi sul potenziamento delle versioni coupè.

BB COMPANY 928 TARGA

Un particolare esemplare Targa venne infine proposto sempre dalla bb Company nel 1979 e si caratterizzava per un nuovo hard top derivato da quello usato sulla Mercese-Benz 450SL.

La sezione frontale

La sezione frontale

Immutata dal punto di vista meccanico, la vettura fu completamente rinnovata nell'abitacolo innestando nuovi sedili sportivi Recaro, un telefono ed un mostuoso impiano stereo Clarion G80.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Questi ultimi non erano stati montati sulla plancia ma avevano trovato un incosueto alloggiamento sul montante centrale dell'hard top.

VERDETTO

Tra queste tre nutro una spasmodica ammirazione per la variante Targa sia per i colori dei sedili che per il particolare alloggiamento della strumentazione, ma voi quale preferite?

Loading...

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Rensis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
0
Loading...