Nella storia dell'automotive è consuetudine dagli anni '60 che alcuni modelli siano stati utilizzati da diversi artisti di fama internazionale come vere e proprie tele dove riversare il proprio estro creativo.

Le più famose sono senza dubbio le varie BMW allestite da personaggi come Andy Warhol o Frank Stella, ma anche la Porsche ha avuto i suoi momenti di gloria.

PORSCHE 365 SC CABRIOLET BY JANIS JOPLIN

Indubbiamente, la più famosa Porsche Art Car mai realizzata è la 365 SC Cabriolet del 1964 appartenuta alla leggendaria rocker Janis Joplin, la quale era originariamente di colore bianco.

La sezione frontale

La sezione frontale

Ovviamente un colore così canonico non poteva soddisfare una persona come Janis che di fatto chiese al suo roadie Dave Richards di renderla un po' più psichedelica, e non se lo fece dire due volte.

La sezione laterale

La sezione laterale

Il tecnico del suono la ridipinse usando il tema "History of the Universe”, e basta guardare le foto per capire che nessun furgoncino Volkswagen appartenente ad un hippie avrebbe potuto farle concorrenza.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

L'auto, che venne anche rubata in un occasione, venne quotidianamente usata della cantante fino al 1970, anno in cui si spense a causa di un overdose.

Documentario sulla Porsche 365 SC Cabriolet di Janis Joplin

Loading...

PORSCHE 911 2.0 BY PETER KLASEN

Meno famosa ma non meno particolare è la Porsche 911 2.0 del 1965 allestita nel 2009 dal pittore tedesco Peter Klasen, uno dei padri del movimento della "Figurazione Narrativa" nato negli anni '60.

La sezione frontale

La sezione frontale

L'auto, ispirata alla serie cinematografica dell'Agente 007 di Ian Fleming, presenta una livrea basata sulla tensione che lega gli oggetti alle immagini, l’essere all’avere.

La sezione laterale

La sezione laterale

Vi si riflettono molti temi cari all'artista tra cui la critica alll’omologazione del sistema di vita occidentale perpretata tramite i media e la riflessione critica sul mondo che ci circonda in tutta la sua ambiguità e contraddizione.

PORSCHE 997 CARRERA 3.6 BY DARTZ

L'ultima Porsche che proponiamo è una vettura dalla storia abbastanza surreale realizzata dalla società lituana Dartz nel 2010.

La sezione frontale

La sezione frontale

In quel periodo l'azienda venne messa sotto accusa da Greenpeace dell'attrice Pamela Anderson in quanto aveva comunicato che gli interni del suo nuovo SUV Prombron Red Diamnd Edition avrebbero compreso anche inserti realizzati in pelle di pene di balena.

La sezione laterale

La sezione laterale

No, lo avete letto bene e non stiamo scherzando, è tutto vero e l'azienda lituana , visto il putiferio scatenatosi , fu costretta non solo ha bloccare la produzione del mezzo ma anche a fare ammenda.

La sezione posteriore

La sezione posteriore

Utilizzò infatti una Porsche 997 Carrera 3.6 per presentare un nuovo rivestimento in vinile creato artificialmente che riproduceva la consistenza della pelle di balena, promettendo che sarebbe stato impiegato solamente quel tipo di materiale per rifinire gli abitacoli dei propri veicoli.

VERDETTO

Nonostante l'estrema assurdita della storia legata all'ultima Porsche, io adoro la 365 di Janis Joplin in quanto amante convinto della musica Rock, ma voi quale preferite?

Grazie a Valentina Zanola per la cooperazione

Loading...
New Love food? Try foodtribe.

Join in

Loading...
Comments (0)
    Loading...
    Loading...
    Loading...
    0
    Loading...