- La Williams FW12C

Il 1988 fu un'annata catastrofica per la Williams a causa della scarsa affidabilità dei motori Judd V8 montati al posto dei più performanti propulsori Honda.

La sezione frontale

La sezione frontale

Per tornare ad essere competitivi la dirigenza del team britannico fece un'accordo con la Renault per la fornitura dei nuovi propulsori RS01 V10 3.5 40V da 650 cv gestito da un Hewland a sei rapporti ed abbinato alla trazione posteriore.

La sezione laterale

La sezione laterale

Il design aerodinamico della nuova FW12C non venne modificato rispetto alla precedente vettura mentre il telaio subì degli aggiornamenti per ospitare la più voluminosa unità propulsiva.

Lo schema tecnico

Lo schema tecnico

Affidata a Riccardo Patrese e Thierry Boutsen, la vettura si dimostrò competitiva e, nonostante diversi ritiri, si aggiudicò due Gran Premi ottenendo al contempo la seconda posizione nel campionato costruttori.

Grazie a Valentina Zanola e Alessandro Renesis per la cooperazione

Loading...
Loading...
New Love food? Try foodtribe.
Loading...
Loading...
Loading...
0
Loading...